h1

iniziamo con una lunga serie di numeri

6 aprile 2010

Per fare dei ragionamenti sulle passate elezioni a Genova e in Liguria, ci vogliono dei dati di base,

per questo pubblico qui i dati seguenti

– Voti di lista delle elezioni degli ultimi 10 anni a Genova e, dove disponibili i dati, in centro storico

(questo lo sto elaborando perciò sarà caricato nei prossimi giorni).

-Genova Voti del PD quartiere per quartiere con le preferenze, voti di preferenza, percentuali delle preferenze espresse (elaborato dai dati disponibili su http://www.comune.genova.it).

Sui voti di preferenza nell’analisi quartiere per quartiere, mi limito a segnalare che nelle zone dove il PD notoriamente va male, il numero delle preferenze espresse aumenta  (questo sembra indice di un certo effetto traino dei candidati.  Sarebbe da verificare attraverso i dati delle passate elezioni e anche in relazione agli altri partiti della coalizione e non solo).

Voti di preferenza Comune per Comune Circoscrizione Genova, con i voti di preferenza (elaborato dal sito del Ministero regionali.interno.it)

Seguiranno miei piccoli commenti, nel frattempo segnalo gli interessanti commenti di Luca Ricolfi apparsi negli scorsi giorni su “La Stampa”

1 aprile 2010 “La nuova geografia del voto

4 aprile 2010 “La sinistra e la paura di cambiare”

Ai prossimi giorni!

h1

in questa giornata uggiosa

1 aprile 2010

qualcosa per cambiare le prospettive,

Quando l’ho letta mi ha molto colpita, pensavo di doverla ricopiare a mano, invece ormai è tutto in rete!

buona lettura!

Un’ora in più per vivere di Renata Mucci

h1

Queste elezioni piccoli ragionamenti e grazie!

30 marzo 2010

In Piemonte non abbiamo perso per via dei Grillini,

e non solo lì abbiamo perso…

Guardando i voti di Genova,

come abbiamo tenuto in certe zone,

come il centro storico,

dove c’eravamo, mi viene da dire:

dove non siamo andati bene, non abbastanza

vuol dire che noi – e quando dico noi intendo il PD –

vuol dire che noi non c’eravamo, non abbastanza

non c’eravamo con i volantinaggi trisettimanali,

non c’eravamo con le iniziative dove ti vengono 10 persone, ma ne hai avvisate 600,

non c’eravamo con una unità tangibile di partito o di coalizione,

non c’eravamo con energie tangibilmente nuove…,

non c’eravamo con proposte comprensibili (magari quelle giuste, ma dette con parole che non vengono udite)

E’ facile dare la colpa agli altri,  ma non ci serve (non è neanche consolatorio)…

A domani o dopo per altri commenti,

inevitabile oggi qualcosa su di me!

592 preferenze!

buono direi, ottimo sarebbero state 1000, ma così mi sento già da 7 (la mia media del liceo, ultimo anno)

per cui sì son contenta!

Circa 10 voti al giorno…

ma soprattutto tante persone che mi hanno aiutato soprattutto in San Fruttuoso e Centro Storico, ma non solo!

e poi qualcosa ce l’ho messo del mio!

per cui grazie a tutti veramente! anche a quelli che non mi hanno votato ma speravano mi andasse bene!

Per i curiosi, i dati delle Preferenze PD divise per Comune, domani le circoscrizioni e qualcosa di più sulle tendenze degli ultimi anni, non solo in Liguira! e non solo del PD! ma ci vuole un po’ di tempo per costruire le sequenze e per ragionare bene…

Preferenze PD divise per Comune

h1

Candidata alle Regionali per il PD!

26 marzo 2010

La mia presentazione…

Ho 34 anni, ho sempre vissuto a Genova, in San Fruttuoso. Da 10 anni vivo in Centro Storico, nella zona della Maddalena.

Laureata a Genova, ho lavorato e studiato in tante parti d’Italia.

Archeologa, oggi ricercatrice precaria all’Università di Genova, mi occupo della storia, della gestione e valorizzazione del patrimonio rurale dell’Appennino Ligure. Dallo scoutismo e dall’impegno nel volontariato sono arrivata alla scelta politica, seguendo l’idea che si impara facendo e che è più bello lavorare insieme, anziché cercare di fare tutto da soli.

Il mio impegno politico attivo inizia con la fondazione del PD, quando partecipando alle Primarie costitutive dei Circoli, sono entrata nel coordinamento del Circolo Centro Storico, di cui sono stata coordinatrice da settembre 2008 (mi sono dimessa a gennaio perché andrò a vivere nel Levante), da allora faccio parte della Direzione Provinciale di Genova.

Porto con entusiasmo una voce fresca, attenta e fattiva nella politica ligure, di giovani che credono che la respon-sabilità sia una cosa da praticare e la fiducia da meritare. Vorrei far sentire di più la voce delle donne in politica, semplicemente perché la società e il mondo del lavoro sono fatti di donne e di uomini! Mi impegno a lavorare per favorire in Liguria lo sviluppo di una società felice perché plurale (per idee, fedi, tradizioni, generi, età), felice perché coesa nella diversità.

Scarica il facsimile della scheda!

contiene un piccolo appello al voto

IL MIO PROGETTO POLITICO I MIEI IMPEGNI

Leggi di seguito e/o scarica il mio pieghevole! Scarica il pieghevole e diffondilo!

Leggi il seguito di questo post »

h1

Ultimi giorni

26 marzo 2010

Dicono che il vento stia cambiando, oggi è nuvolo, ma forse….

Ieri in Fontanabuona, Aveto, Sturla davo il mio pieghevole “Sono candidata per il PD alle regionali”, la risposta più diffusa “Se è PD sì!”,

e se ti guardi intorno e vedi solo manifesti, volantini nelle macchine e nei negozi degli altri, dà da pensare….

E poi tante persone che ti raccontano, raccontano pezzetti della vita nelle valli e dei problemi.

La fatica della signora dell’alimentari-rosticceria, che ha periodicamente i controlli di quattro diversi funzionari e ognuno con prescrizioni diverse, a volte particolari…. tipo scrivere “agente lievitante” anziché “lievito” sul Pane Angeli…; che una volta è stata multata perché, nel modulo di registrazione, non aveva messo la firma sotto ogni temperatura dei frighi (“e chi doveva prenderla la temperatura?, la mia vicina?”).

E troppe altre che mostrano la miopia di regole che sono uguali qualunque negozio si sia (a prescindere dalla dimensione e dal luogo in cui si trova) e l’irrazionalità, troppo spesso, di come vengono applicate le regole.

La nostalgia di un signore di Ventarola che è rimasto il solo abitante con la moglie, che ricorda come negli anni Sessanta era un giardino tutto intorno e ora è l’abbandono, le case crollano (anche quelle del XV-XVI secolo) , il bosco avanza tutto intorno, un bosco brutto perché nessuno lo cura che fa sparire i sentieri e le piante. Anche lì errori politici: negli anni Settanta in Val d’Aveto, e non solo, ti davano incentivi se vendevi le mucche, e così hanno venduto quasi tutti e questo è il risultato….

Bell’affare, in Trentino Alto Adige, se hai delle bestie e fai il fieno ti puoi vendere il fieno e hai degli incentivi perché tieni pulito

Leggi il seguito di questo post »

h1

Albori della mia campagna elettorale

24 marzo 2010

18 febbraio, sembrano secoli fa

Stamattina alle 6 ero sveglia, a pensare a come andare ad attaccare i manifesti, a come modificare il volantino, a tutte le cose di questa campagna elettorale…

è il periodo

Solito 17, alla radio Prima Pagina raccontava delle amenità di questi giorni, la situazione della Protezione Civile, la “scoperta” che la corruzione in Italia è sempre più diffusa.

Sarà realmente aumentata o sarà denunciata di più?

magari qualcosa sta cambiando…

Poi da corso Gastaldi, le nuvole, il cielo con quei colori da cielo d’inverno, sarà che non respiriamo più?

Sarà questo?

Alzare gli occhi e vedere il cielo, le nuvole, i forti, lo sguardo che spazia un po’ e la testa che respira.

Ogni tanto serve,

poi si torna a tutte le cose da fare, a tutti i problemi da affrontare

h1

Oggi pomeriggio diritti fragili

24 marzo 2010

un incontro molto interessante!

A SOSTEGNO DEI DIRITTI FRAGILI
Mercoledì 24 Marzo ore 17,30
Auditorium Montale
Teatro Carlo Felice

Introduce al violoncello GIOVANNI RICCIARDI

Ne parla IGNAZIO MARINO
Conclude CLAUDIO BURLANDO

Segnalo dal Buongiorno di Gramellini

Cinque euro

e per respirare un po’ quella di oggi

Appesi a un palloncino