h1

CANDIDATA ALLE REGIONALI PER IL PD

Come è successo?

E ora mi ritrovo qui, candidata, per ora un’esperienza interessante…

questa è del 10 febbraio…

Qualcosa che a che fare con la responsabilità e il coraggio.

Mi ero candidata alle primarie, perché ero preoccupata che saltassero per il ridotto numero di candidate.

Il giorno prima di questa decisione avevamo fatto un’assemblea degli iscritti al circolo, molto partecipata (sia per le persone, sia per l’alto numero di interventi). In quell’assemblea in molti avevano espresso la preoccupazione e il disappunto (per usare un eufemismo) per il rischio che le primarie saltassero a causa della supposta assenza di candidature femminili. La riflessione che ha accomunato tutti gli interventi è stata che se le primarie non si fossero fatte per questo motivo sarebbe stata una responsabilità politica del partito e avrebbe dato un pessimo messaggio circa il ruolo che  le donne giocano al suo interno (non senza conseguenze per il futuro).

Da qui la balzana idea di candidarmi alle primarie.

Se siamo in questo partito vuol dire che ci crediamo e vogliamo contribuire a far sì che cresca e che altri ci credano, per esempio aiutando a portare in fondo un processo innescato.

Con l’aiuto di veramente molte persone (che son venute a firmare al circolo, che mi hanno telefonato e che si sono prodigate per aiutarmi in questa piccola impresa) in due giorni son riuscita a raccogliere le firme necessarie (120, 60 di iscritti).

Poi, soprattutto per il numero troppo ristretto di candidati (15 su 14 posti) e in parte per errori formali nella presentazione di alcune candidature (la mia compresa), le primarie non sono state fatte.

Abbiamo evitato che si dicesse, perché non c’erano donne….

La Direzione provinciale ha deciso di formare la lista a partire dai candidati alle primarie.

Forse avrei potuto ritirarmi. Ma poi c’è un senso di responsabilità circa il significato dell’atto stesso di candidarsi,  c’è il rispetto verso chi ha firmato per la mia candidatura, l’idea che se ti candidi alle primarie vuol dire che credi in quello strumenti e non lo svuoti di significato, e poi perché non cogliere la possibilità di vivere un’altra avventura interessante, mica sempre uno si candida…

Così ho deciso di mantenere la mia disponibilità a candidarmi, salvo emergessero nuove candidate.

Non è successo, quindi ora son qui e farò del mio meglio!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: